lingue

italiano
Agente apri (2007)

Il video è sui bambini sotto i tre anni di età che vivono in prigione con le madri, in un’ala separata del penitenziario. Questa condizione nasce dalla necessità di far vivere insieme la madre e il bambino per favorire l’attaccamento reciproco e per evitare le separazioni durante i primi anni di vita, anche se questo significa che i bambini sono obbligati a vivere all’interno di un’istituzione totale.  È stato girato nel carcere di San Vittore a Milano. Il video riprende il percorso di due bambini dalla nursery della prigione all’esterno, dove delle volontarie li portano per qualche ora al giorno. I bambini sono ripresi in soggettiva da dietro con una camera a mano, tenuta bassa, attraverso diverse aree del penitenziario. Il modo di girare e la scelta di un punto di vista dal basso e decentrato, la luce e il tema della marginalità sono sempre presenti nella mia ricerca.Poco tempo dopo la realizzazione di questo video a Milano è stato fondato l’Icam, una struttura di custodia attenuata dove i bambini vivono con le madri detenute ma possono frequentare le scuole materne e gli asili pubblici del quartiere.È il mio secondo video sulla relazione tra persone e istituzioni.